Associazione Nazionale Orizzonte Docenti

NUOVA SEDE: Via Pisa 16 CATANIA Tel. 095/2275919 Cell. 329/9171025 Fax 095/5183029

  • CONSULENZA LEGALE

    UFFICIO LEGALE

    ASSOCIAZIONE NAZIONALE ORIZZONTE DOCENTI

  • MONDO SCUOLA

    MASTER E CORSI DI PERFEZIONAMENTO UNIVERSITARI
  • Il nuovo sito di Orizzonte Docenti

  • NEWS

  • Immetti la tua mail e sarai aggiornato sulle novità più importanti

  • Meta

  • Seguici su Facebbok

Guida alla presentazione delle domande di collocamento a riposo

Posted by orizzontedocenti su 14 marzo 2012

La circolare del Miur, per il pensionamento 2011, fu emanata nel dicembre 2010. Quella invece per l’anno 2012 si è fatta attendere un po’ troppo. Porta la data del 12 marzo 2012 ed ha per oggetto il decreto Miur n. 22/2012, che delibera le cessazioni dal servizio dal 1° settembre 2012 indicandone le linee operative. Qualche giorno prima era stata diffusa sul web la circolare n. 2 del Ministero per la pubblica amministrazione e la semplificazione, che ha sciolto ogni eventuale dubbio sulla interpretazione dell’art. 24 della riforma Monti-Fornero (legge n. 214/2011, c.d.”Decreto salva Italia” ).
In queste settimane in molti si aspettavano cambiamenti o modifiche dell’ultima ora soprattutto per il possibile spostamento dei “diritti acquisiti” dalla data del 31/12/2011 – comune a tutti i lavoratori – al 31agosto 2012 per il pensionamento dei lavoratori della conoscenza, costretti ad aspettare il 1° settembre per “salutare” il mondo della scuola. Tre mesi di attesa non hanno arrecato nessuna modifica rispetto a quanto deciso nel dicembre scorso dal nostro governo “tecnico”.
Il sistema previdenziale italiano ha subito radicali cambiamenti per effetto di una pluralità di leggi approvate nel corso del 2011 sia dal governo “Berlusconi IV” che dall’attuale governo Monti.
Per i dipendenti del Miur, i requisiti anagrafici e contributivi indispensabili per poter andare in pensione dal 1° settembre 2012 col “vecchio” sistema sono riferiti al 31/12/2011: 

• Per la pensione di vecchiaia occorrono 65 anni di età per gli uomini e 61 anni per ledonne, unitamente ad almeno 20 anni di anzianità contributiva. Oppure 15 anni per chi è in possesso di anzianità contributiva dal 31 dicembre 1992.
• La pensione di anzianità viene applicata per l’ultima volta (essendo stata abolita dalla riforma “Fornero”) colraggiungimento, della “quota 96″ tra età anagrafica ed età contributiva, purché l’età anagrafica sia di almeno 60 anni e l’anzianità contributiva sia di almeno 35 anni.
 • Valgono anche 40 anni di contribuzione come limite massimo di anzianità contributiva indipendentemente dall’età anagrafica. 
•  Le dipendenti, infine, che optano per la pensione liquidata con il sistema unicamente contributivo rimane in vigore l’art. 1° comma 9 della legge n. 243/2004, che prevede il requisito di almeno 57 anni di età e una contribuzione pari o superiore al 35 anni.

 
I requisiti anagrafici e contributivi indispensabili per poter andare in pensione dal 1° settembre 2012 costituiscono la novità della riforma pensionistica e si riduco sostanzialmente a due: 

– la pensione di vecchiaia che per i lavoratori dipendenti della pubblica amministrazione, si raggiunge a 66 anni con una anzianità contributi minima pari a 20 anni;
 la pensione anticipata, che dal 1° gennaio 2012 sostituisce quella di “anzianità di servizio”, per cui sarà possibile andare in pensione prima del raggiungimento del requisito per la pensione di vecchiaia, qualora si abbia un’anzianità contributiva pari a 42 anni e 1 mese – per i lavoratori – e di 41 anni e 1 mese per le lavoratrici.

 
Fin qui le novità sostanziali. Per quelle formali, occorre ricordare quanto segue:

• La data entro la quale il personale della scuola (compresi i dirigenti scolastici) può presentare la domanda di cessazione dal servizio (tramite Polis) e il 30 marzo 2012.
 •  Il personale delle province di Trento Bolzano ed Aosta, presenta le domande in formato cartaceo direttamente alla sede scolastica di servizio/titolarità, che provvederà ad inoltrarle ai competenti uffici territoriali.
• Al personale in servizio all’estero è consentito presentare l’istanza anche con modalità cartacea.
• Le istanze di trattenimento in servizio vanno inoltrate in forma cartacea

About these ads

2 Risposte to “Guida alla presentazione delle domande di collocamento a riposo”

  1. Liliana Sartori said

    La pensione, che depressione!
    Buongiorno,
    dopo la pubblicazione della circolare ministeriale per i pensionamenti degli insegnanti, che calcola i requisiti al 31/12/2011, sono caduta in forte depressione! Già soffro della sindrome di Burnout e mi curo con antidepressivi e ansiolitici…ora non me la sento di affrontare ancora 1 o 2 anni di scuola Primaria!
    Al 31/08/2012 avrò 60 anni d’età e 40 d’anzianità di servizio, non è giusto che possa accedere alla pensione chi ha solo 35 o36 anni di contributi!
    Noi del 1952 è da 5 anni che rincorriamo la pensione in quanto ogni riforma alzava il requisito dell’età…basta!
    Spero provveda al più presto, spostando al 31/08/2012 la finestra!
    Cordialmente
    Liliana Sartori

    Mi piace

  2. oscar said

    Buongiorno, ,sono un docente che attualmente stà usufruendo il congedo straordinario per assistere il figlio gravemente disabile; poichè risulto essere in congedo in data 31 0ttobre 2011 posso secondo l’emendamento 6.63 Bastico fare la domanda di pensione anticipata,?chiedo: tale domanda come viene fatta? on line oppure in cartaceo ,e con 36 anni di servizio e 60 anni di età posso accedere al prepensionamento?Nel frattempo il sottoscritto ha fatto la domanda di pensione on line tenendo conto della quota 96 e presenterà in cartaceo tutti i documenti relativi alla situazione attuale(CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FIGLIO DISABILE LEGGE 104 92) inderizzati all’ufficio scolastico.Gradirei se possibile una risposta per capire se quello che ho scritto va benein quanto su questo emendamento per adesso esiste una grande confusione nessuno saà indicarmi la proicedura esatta . Grazie . indirizzo posta oscar.dupre@libero.it

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 856 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: